Argomenti scottanti Chiudi
 

Pensione più alta a ottobre anche con arretrati? Esempi

5' di lettura

Pensione più alta a ottobre anche con arretrati? Vediamolo insieme in questo approfondimento (scopri le ultime notizie e poi leggi su Telegram tutte le news sulle pensioni e sulla previdenza. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

INDICE:

Pensione più alta a ottobre: perché?Pensione più alta a ottobre anche con arretrati: prima ipotesiPensione più alta a ottobre anche con arretrati: seconda ipotesiRicevi tutte le news sempre aggiornate su bonus e lavoro.

Pensione più alta a ottobre anche con arretrati? L’aumento delle pensioni era previsto per gennaio 2023, con la rivalutazione degli importi che avrebbe generato assegni decisamente più alti degli attuali.

Per rivalutazione (o perequazione) si intende l’adeguamento dell’importo delle pensioni all’andamento dell’inflazione avuta nell’anno precedente. Di conseguenza, per mantenere inalterato il potere di acquisto, all’aumentare dei prezzi e dei costi, aumentano anche le pensioni.

Ora, per fronteggiare la perdita del potere d’acquisto delle pensioni, a causa della forte inflazione che ha colpito il Paese, il Governo italiano ha deciso per una rivalutazione anticipata degli assegni previdenziali, inserendo la misura all’interno del Decreto Aiuti Bis.

Secondo le ultime indiscrezioni, a gennaio 2023 si ipotizza una rivalutazione delle pensioni tra il 7 e l’8%. Di gran lunga inferiore sarà la perequazione anticipata, prevista dal Governo Draghi intorno al 2%, leggermente superiore a quella che si è registrata durante il 2022 (1,9%).

Scopri la pagina dedicata a tutti i tipi di pensioni, sociali e previdenziali.

Nei prossimi paragrafi entreremo nel dettaglio dell’aumento delle pensioni, vedendo insieme di quanto potrebbe lievitare l’importo degli assegni a partire dal mese di ottobre.

Aggiungiti al gruppo Telegram sulle pensioni e sulle notizie legate al mondo della previdenza. Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Pensione più alta a ottobre anche con arretrati? Prima ipotesi

Pensione più alta a ottobre anche con arretrati? Al vaglio ci sono due ipotesi, una più accreditata, l’altra più complicata da adottare.

Ricordiamo che la rivalutazione delle pensioni prevede tre fasce a scaglioni, in base all’importo dell’assegno previdenziale.

La rivalutazione è al 100% per le pensioni di importo fino a 4 volte la pensione minima (2.092 euro);la rivalutazione è al 90% per le pensioni di importo fino a 5 volte la pensione minima (2.615 euro);la rivalutazione è al 75% per le pensioni di importo superiore a 5 volte la pensione minima (oltre i 2.615 euro).

Iniziamo dall’ipotesi più percorribile. La rivalutazione del 2% degli assegni previdenziali dovrebbe scattare dal mese di settembre, quindi a ottobre i pensionati italiani potrebbero beneficiare del 4% in più sull’importo delle pensioni.

A novembre e dicembre, invece, la rivalutazione dovrebbe essere confermata al 2%, mentre dal gennaio 2023 scatterebbe la nuova perequazione con circa il 5% in più sugli importi delle pensioni.

Parliamo, comunque, di un aumento contenuto, di importo decisamente inferiore rispetto alle spese che i pensionati italiani devono fronteggiare ogni mese, a causa dell’aumento dei prezzi dei beni di prima necessità, dei carburanti e del costo dell’energia.

Ad esempio:

su una pensione di 1.000 euro si avrà un aumento mensile di 20 euro;chi prende 1.500 euro di pensione riceverà 30 euro in più al mese;chi è titolare di assegni fino a 2.000 euro, l’aumento sarà di 40 euro;se, invece, prendiamo in considerazione le pensioni minime, con 600 euro al mese si otterranno 12 euro in più.
Pensione più alta a ottobrePensione più alta a ottobre: due ipotesi al vaglio.
Pensione più alta a ottobre anche con arretrati: seconda ipotesi

Pensione più alta a ottobre. Abbiamo visto l’ipotesi più accreditata per l’aumento delle pensioni a partire dal mese di ottobre, con il doppio aumento previsto a ottobre (4% in più) e l’incremento del 2% per i mesi di novembre e dicembre, in attesa della perequazione compresa tra il 7 e l’8% prevista per gennaio 2023.

L’alternativa, molto più complicata da attuare per i pochi fondi a disposizione del Governo, prevede un cedolino quadruplicato a ottobre, se dovessero essere presi in considerazione gli arretrati di luglio e agosto, oltre che di settembre.

Si avrebbe così un aumento dell’8% degli importi degli assegni erogati a ottobre (2% di rivalutazione di luglio, agosto, settembre e ottobre, quindi l’8%), mentre a novembre e dicembre 2022 la perequazione rimarrebbe al 2%.

A questo punto vediamo di quanto aumenterebbero le pensioni a ottobre, con la rivalutazione dell’8% (ripetiamo, quasi impossibile).

Per le pensioni di 600 euro si avrebbe un aumento di 48 euro, per gli assegni di 1.000 euro un incremento di 80 euro. Per le pensioni di 1.500 euro un aumento di 120 euro, mentre per gli assegni di 2.000 euro un incremento di 160 euro.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sulle pensioni:

Quattordicesima: quando si pende e quanto spetta;Pensione anticipata, ecco i lavori gravosi 2022;Rivalutazione pensioni 2022, aumenti ufficiali: le tabelle;In pensione con 15 anni di contributi: ecco come;In pensione con 20 anni di contributi, quando è possibile; Entra nei gruppi offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

Telegram - Gruppo esclusivoWhatsApp - Gruppo base
Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram Come funzionano i gruppi?
Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti
Niente spam o pubblicità
Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo
Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori
Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie
Notizie simili