F1, Hamilton piange la piccola Isla: “Ha arricchito la mia vita, sono devastato”

F1, Hamilton piange la piccola Isla: “Ha arricchito la mia vita, sono devastato”

La bambina, tifosa del sette volte campione del mondo, si è spenta a cinque anni. Aveva conosciuto quest'anno Lewis a Barcellona e il pilota le aveva dedicato i risultati del 2022. Il pilota distrutto: “La vita non è giusta”

Federico Mariani

23 novembre

Per Lewis Hamilton il 2022 è un vero e proprio annus horribilis. Le difficoltà della Mercedes gli hanno impedito di conquistare almeno una vittoria in F1: non gli era mai successo in carriera. Come se non bastasse, ecco una seconda mazzata al morale del sette volte campione del mondo: la scomparsa di Isla, una piccola tifosa a cui il britannico si era fortemente legato a inizio stagione. Un colpo che ha lasciato Hamilton “devastato”, come ha rivelato attraverso le sue storie Instagram.

AMICIZIA

—  

Lewis e Isla, cinque anni, si erano conosciuti con una video call, mentre il pilota era impegnato a Barcellona, nella tappa spagnola della stagione di F1. Un incontro voluto dalla famiglia della bambina dopo la terribile diagnosi della malattia terminale. Il sogno era conoscere Hamilton e in quell'occasione il campione non aveva nascosto la sua emozione: “In pista ho faticato a concentrarmi: ho incontrato una bellissima bambina Isla. È piena di luce, il suo sorriso da solo ha portato più felicità di quanto io possa esprimere a parole”.

PROMESSE

—  

L'incontro aveva lasciato il segno in Hamilton al punto da spingerlo a invitare la sua giovane fan a Silverstone, nel GP di casa per conoscerla personalmente. Inoltre Lewis le aveva fatto una promessa in vista della gara in Spagna: “Darò tutto e ti dedicherò i risultati di questa stagione”. Parola mantenuta in pista, col quinto posto colto dopo una rimonta prodigiosa a Barcellona. Ancora meglio in Gran Bretagna: terzo dietro a Carlos Sainz e Sergio Perez.

triste annuncio

—  

Il sorriso contagioso di Isla si è spento qualche giorno fa. Lewis ha reso nota la notizia via Instagram: “Sono devastato di fronte a questo annuncio. Incontrare questa bambina e la sua famiglia a Silverstone era stato emozionante”. Un concetto ribadito con una seconda storia molto toccante: “Questo bellissimo piccolo spirito ha portato tanto amore nella mia vita. I suoi abbracci e il suo sostegno hanno significato il mondo per me. Non posso credere che se ne sia andata e non potrò riabbracciarla. La vita non è giusta”.

23 novembre 2022 - 17:54

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Notizie simili