Argomenti scottanti Chiudi
 

Formazioni ufficiali Juventus-Inter: Vlahovic unica punta, Darmian e D'Ambrosio titolari

Il momento è arrivato: Juventus ed Inter si affrontano nella finale di Coppa Italia 21/22: fuori Bastoni e Dumfries, giocano Zakaria e Bernardeschi.

Il momento è arrivato: Juventus ed Inter si affrontano nella finale di Coppa Italia 21/22: fuori Bastoni e Dumfries, giocano Zakaria e Bernardeschi.

JUVENTUS (4-2-3-1): Perin; Danilo, De Ligt, Chiellini, Alex Sandro; Zakaria, Rabiot; Cuadrado, Dybala, Bernardeschi; Vlahovic.

INTER (3-5-2): Handanovic; D'Ambrosio, De Vrij, Skriniar; Darmian, Barella, Brozovic, Calhanoglu, Perisic; Lautaro, Dzeko.

L'edizione 2021/2022 della Coppa Italia giunge al suo atto conclusivo, ovvero la finale che stabilirà quale sarà la squadra che alzerà al cielo il trofeo. A contenderselo saranno Juventus ed Inter, che allo stadio Olimpico di Roma daranno vita al quarto Derby d’Italia della stagione. Il più importante.

Le due compagini, dopo essersi già sfidate in campionato (un pareggio ed una vittoria per i nerazzurri) e in Supercoppa Italiana (successo dei meneghini dopo i tempi supplementari), sono ora pronte a chiudere i conti per questa annata calcistica.

La Juventus, primatista assoluta nell’albo d’oro della Coppa Italia con quattordici trionfi e detentrice del trofeo, è riuscita a spingersi fino a questo punto del torneo dopo aver superato gli ostacoli Sampdoria, Sassuolo e Fiorentina.

Empoli, Roma e Milan sono state invece le squadre eliminate dall’Inter, che di Coppe Italia in bacheca ne ha messe sette, l’ultima delle quali nel 2011.

Massimiliano Allegri disegnerà la sua Juve con un 4-2-3-1 nel quale sarà ancora il ‘portiere di coppa’, Perin, a difendere la porta. Davanti a lui una linea difensiva con De Ligt e Chiellini centrali e Danilo ed Alex Sandro che si sistemeranno sugli out di destra e sinistra.

Zakaria e Rabiot comporranno il duo di mediana, mentre in avanti, a supporto dell’unica punta Vlahovic, ci saranno Cuadrado, Dybala e Bernardeschi. Fuori Locatelli, Morata e Miretti.

Consueto 3-5-2 per Simone Inzaghi che, davanti ad Handanovic, sistemerà un terzetto difensivo che comprende Skriniar, De Vrij e D'Ambrosio.

Darmian e Perisic presidieranno gli esterni, mentre le chiavi del centrocampo saranno affidate a Brozovic, con Barella e Calhanoglu interni. In attacco spazio alla coppia Lautaro Martinez-Dzeko. Panchina per Vidal, Sanchez, Bastoni e Dumfries.

Notizie simili