Bombe russe sull'Ucraina, almeno 41 morti. A Kiev colpito un ...

4 giorni ago

La guerra in Ucraina, giorno 867

I raid alla vigilia del vertice Nato di stasera a Washington. Polonia: "Colpiremo i missili russi nei cieli ucraini". Il premier indiano Modi a Mosca, oggi incontra Putin

Kiev - Figure 1
Foto Rai News

AP

Raid russo su Kiev

Nato: Usa, prestito da 2 mld a Polonia per acquisto armi

Gli Stati Uniti hanno annunciato un secondo prestito da due miliardi di dollari alla Polonia che "sta intraprendendo un importante programma di modernizzazione militare, tra cui l'acquisto di equipaggiamento di difesa statunitense come aerei F-35, sistemi missilistici Patriot e carri armati da combattimento Abrams". Così in una nota il dipartimento di Stato americano. "La Polonia è leader nella Nato e attualmente spende il quattro percento del Pil in difesa, la cifra più alta nell'Alleanza. La Polonia ospita migliaia di forze statunitensi e alleate, tra cui il quartier generale del V Corpo degli Stati Uniti (avanzato) a Poznan", spiega la nota, aggiungendo che il governo americano  "sta fornendo fino a 60 milioni di dollari in finanziamenti militari esteri per sovvenzionare il tasso di interesse di questo prestito, che contribuirà ad accelerare la modernizzazione della difesa della Polonia sostenendo gli acquisti urgenti di articoli e servizi per la difesa dagli Stati Uniti".

Russia: abbattuti 38 droni ucraini su cinque regioni russe

I sistemi di difesa aerea russi hanno abbattuto durante la notte 38 droni ucraini sulle regioni di Rostov, Belgorod, Kursk, Voronezh e Astrakhan, ha detto oggi il ministero della Difesa russo."La notte scorsa, quando il regime di Kiev ha tentato di effettuare attacchi terroristici sul territorio della Federazione Russa utilizzando veicoli aerei senza pilota ad ala fissa, i sistemi di difesa aerea hanno distrutto e intercettato tre droni sul territorio della regione di Belgorod, sette droni sul territorio della regione di Kursk, due droni sul territorio della regione di Voronezh, 21 droni sul territorio della regione di Rostov e cinque droni sul territorio della regione di Astrakhan", ha affermato il ministero, citato dalle agenzie russe.

Sciami di droni ucraini hanno attaccato stanotte tre regioni russe. Lo rendono noto le autorità locali 

Stoltenberg: "Attacchi di Mosca atroci, la Nato sosterrà Kiev"

"Abbiamo assistito a attacchi missilistici orrendi e atroci contro le città ucraine, che hanno ucciso civili innocenti compresi bambini - ha affermato Stoltenberg incontrando il segretario alla Difesa americano Lloyd Austin -. Al vertice" della Nato che inizia oggi a Washington "prenderemo decisioni per rafforzare ulteriormente il nostro sostegno a Kiev: la Russia deve accettare una soluzione in cui l'Ucraina prevalga come nazione sovrana e indipendente", ha sottolineato il capo dell'Alleanza nordatlantica. 

Strage russa a Kiev: Biden condanna "brutalità" di Mosca

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha definito uno dei più pesanti attacchi aerei russi sull'Ucraina dall'inizio della guerra "un orribile promemoria della brutalità della Russia", mentre è sempre più diffusa la repulsione internazionale per gli attacchi di ieri, alla vigilia della riunione della Nato a Washington. "È fondamentale che il mondo continui a stare dalla parte dell'Ucraina in questo momento importante e che non ignoriamo l'aggressione russa", ha detto il presidente degli Stati Uniti in una dichiarazione alla Casa Bianca, aggiungendo: "annunceremo nuove misure per rafforzare le difese aeree dell'Ucraina per aiutare a proteggere le loro città e i civili".Zelensky ha detto che più di 100 edifici sono stati danneggiati nell'attacco di ieri, tra cui l'ospedale pediatrico e un centro per maternità a Kiev. "I terroristi russi devono rispondere di questo", ha detto, aggiungendo che "essere preoccupati non ferma il terrorismo. Le condoglianze non sono un'arma".

Le immagini trasmesse in tutto il mondo hanno mostrato genitori che tenevano in braccio i bambini nelle strade fuori dall'ospedale Okhmatdyt di Kiev, storditi e singhiozzanti dopo il raro attacco aereo alla luce del giorno. Le finestre dell'edificio sono state distrutte e le pareti in parte sono crollate, mentre centinaia di residenti di Kiev hanno fornito il loro contributo per rimuovere i detriti 

Russia: 4 morti in 24 ore negli attacchi ucraini su Belgorod

E' di quattro morti il bilancio degli attacchi ucraini contro la regione russa di Belgorod nelle ultime 24 ore. "Ci sono stati anche 20 feriti, di cui 17 ancora ricoverati e due in gravi condizioni", ha reso noto il governatore della regione, Vyacheslav Gladkov, su Telegram.         

Nella notte c'e' stato un massiccio attacco di droni ucraini su Belgorod e sull'oblast di Rostov e la regione di Voronezh, poche ore dopo il bombardamento di un ospedale pediatrico a Kiev. 

Iniziate in Bielorussia manovre militari congiunte con la Cina

Cina e Bielorussia hanno iniziato ieri esercitazioni militari congiunte, hanno reso i ministeri della Difesa dei due paesi. "Gli eventi che accadono nel mondo sono allarmanti e la situazione è difficile, quindi metteremo in pratica nuove forme e metodi per svolgere compiti tattici", ha detto il capo del comando delle operazioni speciali bielorusso Vadim Denisenko citato dai media locali. Le manovre, nome in codice 'Falcon Assault', dureranno fino al 19 luglio e si svolgeranno in un campo di addestramento vicino alla città bielorussa di Brest, al confine con la Polonia. Nell'ambito delle "esercitazioni antiterrorismo" il personale militare di entrambi i paesi affronterà le questioni relative allo sbarco notturno, al superamento delle barriere d'acqua e alla conduzione di operazioni in aree popolate, ha spiegato il Ministero della Difesa di Minsk su Telegram pubblicando una serie di foto che mostrano truppe cinesi sbarcare da un aereo e scaricare attrezzature. Il dicastero cinese ha affermato da parte sua la Bielorussia ha tenuto una "grande cerimonia di benvenuto" per le sue truppe arrivate il 6 luglio.

"L'addestramento congiunto mira a migliorare le capacità di coordinamento e ad approfondire la cooperazione pratica tra i due eserciti", ha spiegato Pechino in un comunicato pubblicato sul sito web del Ministero della Difesa cinese. 

Trump ribadisce, "Biden ci sta portando a Terza guerra mondiale"

In un'intervista alla Fox News, Donald Trump è tornato ad accusare il presidente americano Joe Biden di portare gli Stati Uniti verso una "Terza guerra mondiale"."Ci stiamo andando con quest'uomo, che semi-gestisce le cose, perché non gestisce le cose", dice il tycoon al conduttore tv Sean Hannity. "Le persone che circondano lo Studio ovale e la sua scrivania: sospetto che quelle gestiscano davvero le cose a Washington", aggiunge Trump. Secondo il candidato repubblicano, il presidente americano "non è stato rispettato" e gli Stati Uniti "sono in gravi difficoltà. E ti dirò una cosa - continua Trump con Hannity -, se non stiamo attenti ci ritroveremo nel bel mezzo della Terza guerra mondiale e quello sarà un conflitto come nessuno ha mai visto prima a causa degli armamenti".Un mese fa Trump aveva scritto sul suo social network Truth che "Biden è debole, corrotto e sta guidando il mondo direttamente verso la Terza guerra mondiale", commentando l'intenzione del presidente americano di interrompere le forniture di armi offensive a Israele per l'offensiva nella città palestinese di Rafah. "Una volta alla Casa Bianca sistemerò l'orribile guerra tra Russia e Ucraina che sta per diventare la Terza guerra mondiale: io la fermerò", aveva dichiarato successivamente il tycoon. 

Russia: attacco ucraino con decine di droni, almeno un morto

Nella notte e' arrivata la risposta di Kiev al bombardamento di un ospedale pediatrico ucraino. Decine di droni hanno attaccato tre regioni russe, causando almeno un morto a Belgorod. Lo hanno reso noto fonti di Mosca. Le altre aree colpite sono l'oblast di Rostov e la regione di Voronezh.  

Rappresaglia ucraina, droni contro tre regioni russe, un morto e tre feriti

Droni ucraini hanno attaccato stanotte tre regioni russe, rendono noto le autorità locali: decine di velivoli senza pilota sarebbero stati abbattuti sulla regione di Rostov; in quella di Belgorod si registra almeno una vittima; segnalati attacchi anche sulla regione di Voronezh. Si tratta della rappresaglia di Kiev agli attacchi russi che ieri hanno colpito l'Ucraina facendo decine di vittime.

"Intorno alle 2 del mattino è iniziato un massiccio attacco di droni nella regione di Rostov: le forze di difesa aerea hanno distrutto e soppresso diverse decine di obiettivi in varie aree con attrezzature di guerra elettronica", dice il governatore Vasily Golubev citato dall'agenzia di stampa russa Tass. "Il nostro sistema di difesa aerea è stato attivato su Belgorod e sulla regione: diversi bersagli aerei sono stati abbattuti mentre si avvicinavano; una persona è morta e due sono rimaste ferite", spiega il governatore Vyacheslav Gladkov. "Le forze di difesa aerea in servizio hanno rilevato e distrutto diversi droni sul territorio della regione di Voronezh: non ci sono state distruzioni o vittime, ma il pericolo di attacchi rimane", segnala il governatore Alexander Gusev. 

Vertice Nato, atteso l'annuncio di Patriot e F-16 per Kiev

Missili Patriot e aerei da guerra F16 potrebbero far parte dei nuovi aiuti americani a Kiev da annunciare nel vertice Nato di Washington che si apre stasera, si apprende da fonti dell'amministrazione Usa, che danno per certo il rafforzamento delle difese aeree ucraine. 

Al summit è atteso anche l'annuncio della creazione di un comando Nato a Wiesbaden in Germania per coordinare aiuti, addestramento e logistica per Kiev, dove verrà installato un alto funzionario civile dell'Alleanza. Misure intese come "ponte" in vista di una adesione dell'Ucraina che per Biden è solo questione di tempo: "Non si tratta di discutere se debba o non debba entrare, si tratta di quando potranno entrare", ha detto in passato.

Meloni a Washington: "Spaventose le immagini delle bombe sull'ospedale pediatrico di Kiev"

"Le immagini di bambini malati oncologici per strada a seguito del bombardamento" dell'ospedale pediatrico a Kiev "sono spaventose e penso che offrano una dimensione della reale volontà rispetto a una certa propaganda russa di cercare una soluzione pacifica. Quando si aggredisce la popolazione civile con questa veemenza e ci si accanisce su bambini decisamente i segnali che arrivano sono altri". Così la premier Giorgia Meloni, arrivando a Washington per il vertice Nato al via nelle prossime ore.

Il bilancio degli attacchi di ieri: 36 morti e 140 feriti

E' di 36 persone uccise e 140 ferite il bilancio dell'attacco missilistico russo di oggi contro varie città dell'Ucraina. Lo ha dichiarato su Telegram Andriy Yermak, capo dello staff del presidente Volodymyr Zelensky, come riportano media ucraini. "36 persone sono state uccise e 140 ferite negli attacchi missilistici russi di oggi contro l'Ucraina", si legge nel post. Oltre 20 i morti dell'attacco solo a Kiev.

Zelensky chiede una riunione di emergenza del Consiglio di sicurezza Onu

Il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, ha chiesto una "risposta più forte" da parte dell'Occidente nei confronti di Mosca dopo i massicci attacchi russi effettuati contro diverse città ucraine, che hanno provocato decine di morti. Ha poi annunciato che richiederà una riunione d'emergenza del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite in merito ai massicci raid russi di oggi. "Vorrei che i nostri partner dimostrassero una maggiore resilienza e una risposta più forte al colpo che la Russia ha inferto ancora una volta alla nostra popolazione", ha detto Zelensky in una conferenza stampa in Polonia, prima di recarsi al vertice della Nato a Washington. Il presidente ucraino ha riferito che le forze di Mosca hanno lanciato più di 40 missili contro diverse citta' e danneggiando infrastrutture ed edifici, come due ospedali a Kiev. Confermando che l'Ucraina ha richiesto la riunione d'emergenza, il ministro degli Esteri, Dmytro Kuleba, ha esortato "tutti i Paesi e le organizzazioni internazionali" a "condannare fermamente" le azioni della Russia; Kuleba ha inoltre sollecitato "misure immediate per rafforzare le capacita' di difesa aerea dell'Ucraina" e il rifiuto di qualsiasi "pacificazione" di Vladimir Putin. 

Mosca: "False le accuse su attacchi ai civili: causati dalla contraerea ucraina"

“Le Forze Armate russe hanno sferrato un attacco combinato con armi di precisione a lungo raggio contro siti militari-industriali e basi aeree ucraine in ritorsione ai tentativi del regime di Kiev di infliggere danni alle strutture energetiche ed economiche russe. Le dichiarazioni su un attacco russo deliberato contro obiettivi civili in Ucraina non corrispondono alla realtà e le ultime distruzioni sarebbero state causate dalla caduta di un missile di difesa aerea ucraino": è quanto ha riferito il ministero della Difesa russo.

"Le dichiarazioni dei rappresentanti del regime di Kiev sul presunto attacco missilistico russo contro obiettivi civili sono assolutamente false", sostiene il ministero. Le numerose foto e riprese video pubblicate da Kiev confermano le distruzioni dovute alla caduta di un missile di difesa aerea ucraino lanciato da un sistema missilistico antiaereo nella città, secondo Mosca. "Notiamo in particolare che simili isterie del regime di Kiev si verificano da anni e ogni volta alla vigilia del prossimo incontro dei loro sostenitori della Nato. Lo scopo di tali ‘operazioni false flag’ è garantire ulteriori finanziamenti al regime di Kiev e la continuazione della guerra fino all'ultimo ucraino", ha concluso il ministero.  

L'UE: nessun mandato a Orban per i viaggi a Mosca e Pechino

"Orban non ha alcun mandato per rappresentare l'Ue durante visite" come quelle effettuate a Mosca o a Pechino. Lo ha detto il portavoce della Commissione europea, Eric Mamer, durante l'incontro quotidiano con la stampa. L'Ungheria "ha responsabilità specifiche quando si tratta di gestire i lavori del Consiglio" come presidente di turno dell'Ue, "e questo è completamente diverso da ciò che fa come Stato membro con una propria politica estera", ha sottolineato.

Zelensky: “La Polonia potrà abbattere razzi russi nei cieli ucraini”

L'accordo di sicurezza firmato tra Polonia e Ucraina "include una disposizione per l'abbattimento di missili e droni russi lanciati nello spazio aereo ucraino in direzione della Polonia. Ci impegniamo a metterlo in pratica". Lo scrive su X il presidente ucraino Volodymyr Zelensky. "Collaboreremo anche sugli aerei da combattimento, sia quelli già trasferiti dalla Polonia, sia la possibilità di trasferirne altri in futuro. Nel nostro accordo sulla sicurezza abbiamo formalizzato l'addestramento della Legione ucraina, una nuova unità militare volontaria, sul territorio polacco", ha aggiunto.

Leggi di più
Notizie simili
Le news più popolari della settimana