Argomenti scottanti Chiudi
 

Maria Grazia Cucinotta a Verissimo: «Discriminata agli esordi per le mie origini meridionali»

Maria Grazia Cuninotta ospite di “Verissimo” di Silvia Toffanin su Canale 5. L’attrice e produttrice ha parlato della sua carriera e del suo “no” al film hollywoodiano...

Maria Grazia Cuninotta ospite di “Verissimo” di Silvia Toffanin su Canale 5. L’attrice e produttrice ha parlato della sua carriera e del suo “no” al film hollywoodiano “L’avvocato del diavolo”.

Robert Pattinson, il nuovo Batman a "Verissimo": «A fine riprese mi sono reso conto che il mondo era cambiato»

APPROFONDIMENTI

Maria Grazia Cucinotta (Instagram)

Maria Grazia Cucinotta a "Verissimo"

Maria Grazia Cuninotta ospite di “Verissimo” di Silvia Toffanin su Canale 5. L’attrice e produttrice ha raccontato gli inizi della sua carriera: «Sono stata discriminata per le mie origini meridionali – ha spiegato - All’inizio all’agenzia di moda avevo un nome straniero, per loro era molto più chic essere straniera che siciliana. Da ragazzina credi agli altri e vuoi essere approvata…. La discriminazione tra nord e suD c’era e c’è ancora, figuriamoci che ci sono lotte fra quartieri…  Per il ruolo nel "Postino", che mi ha dato il grande successo, devo ringraziare Nathaly Caldonazzo, allora fidanzata di Massimo Troisi. Fu lei a insistere, c’erano stati provini in tutto il mondo, ma per lei ero perfetta nella parte».

A Hollywood ha detto un “no” difficile: «Poi sono andata a Hollywood, nonostante il successo ero impreparata e dovevo andare in un posto “neutro” dove ricominciare e studiare soprattutto. Los Angeles è stata una buona scuola, vali se vieni scelta dal pubblico. Ho fatto provini per film importanti, ho detto io un “no” doloroso per l’Avvocato del diavolo, per via di alcune scene di nudo. Ho un seno molto grande e non mi sento elegante…»

Per amore del marito Giulio Violati è poi tornata nel Belpaese: «Sono tornata in Italia, sono rimasta incinta di Giulia e ho deciso di tornare qui. L’ho fatto anche per mio marito, che ha qui la sua attività ed era complicato trasferirla. Il mio insuccesso è che non sono riuscita ad avere altri figli, ho cercato di dare una fratellino o una sorellina a mia figlia, ma non ci siamo riusciti. Vengo da una famiglia numerosa!».

Notizie simili
Le news più popolari della settimana