Argomenti scottanti Chiudi

Vaccini Lazio, nuovo piano: Pfizer ai vigili urbani e ai prof under 60

Dosi Pfizer ai vigili urbani, agli agenti delle forze dell'ordine e ai prof under 60 ancora da vaccinare. Per il resto, le raccomandazioni appena sfornate dall'Ema sul preparato di...

APPROFONDIMENTI

Dosi Pfizer ai vigili urbani, agli agenti delle forze dell'ordine e ai prof under 60 ancora da vaccinare. Per il resto, le raccomandazioni appena sfornate dall'Ema sul preparato di AstraZeneca non impatteranno sugli appuntamenti già programmati nel Lazio. Finora hanno potuto prenotare solo gli ultra-sessantenni (da 24 ore tocca a chi ha 65 o 64 anni), fascia d'età per cui non sono previste restrizioni, dato che sia l'ente di controllo europeo che il Cts hanno consigliato in via «preferenziale» il farmaco anglo-svedese a chi ha più di 60 anni. L'unico intervento, nell'immediato, riguarderà le categorie professionali considerate prioritarie: insegnanti, bidelli e impiegati del comparto scuola; gli agenti delle forze dell'ordine e gli uomini della Polizia locale rimasti in attesa di puntura. Chi ha meno di 60 anni, dovrebbe cambiare il tipo di farmaco. Probabilmente Pfizer, che aumenterà le consegne ad aprile. «Dopo le indicazioni dell'Ema, aspettiamo le decisioni dell'Aifa e della Regione - spiegava ieri sera Giorgio Casati, il direttore generale dell'Asl Roma 2, la più popolosa della città - ma se come pare l'uso preferenziale di AstraZeneca riguarderà chi ha più di 60 anni, in questa fase gli unici a cambiare sarebbero gli insegnanti e gli uomini delle forze dell'ordine».

AstraZeneca, per il richiamo nessuno stop. Giovani, c'è Pfizer (che invia 1,5 milioni di dosi)

Più delle direttive dell'Ema, è un altro aspetto a impensierire chi sta organizzando la campagna di vaccinazione. Sempre il solito: il balletto estenuante di annunci e tagli da parte delle case farmaceutiche. I medici di base continuano a lamentare la carenza di fiale, buone solo per assicurare una manciata di richiami a settimana. AstraZeneca avrebbe dovuto consegnare questa settimana 122mila dosi per il Lazio. Poi sono diventate 30mila. Alla fine, secondo l'assessore alla Sanità, Alessio D'Amato, ne arriveranno 15mila. Così diventa complicato pianificare gli appuntamenti dei prossimi mesi. Ecco perché i dirigenti delle Asl hanno iniziato a discutere delle possibili contromosse, per evitare che la coperta delle prenotazioni, sforbiciata dopo sforbiciata, diventi corta di colpo. Tra le ipotesi discusse nelle ultime ore, c'è quella di cambiare in corsa il tipo di vaccino. Chi si è prenotato per AstraZeneca, potrebbe ritrovarsi con Pfizer o Johnson & Johnson, a seconda della disponibilità nei magazzini. «Ho chiesto un'analisi sul fabbisogno di AstraZeneca per i prossimi mesi - riprende il dg dell'Asl Roma 2, Casati - l'obiettivo è mettere in sicurezza i richiami, che vanno sempre fatti con lo stesso farmaco. Per le prime dosi, invece, se necessario si potrebbe arrivare a uno shift, un cambio del tipo di vaccino in base alle forniture».

I DATIFronte contagi: i numeri annotati nel bollettino di ieri lasciano ben sperare, con tutte le cautele del caso. Su 37mila test, sono stati registrati 1.081 nuovi positivi, 719 in meno rispetto alla settimana scorsa. «Primi segnali di discesa», ha commentato l'Unità di crisi regionale. Aumentano invece i posti letto occupati negli ospedali (sono 3.265), anche se calano le terapie intensive.

Notizie simili
  • Prenotazione vaccino covid over 60 da oggi in Emilia Romagna: come fare
  • Bollettino Covid Italia e Lombardia, crescono i contagi: 10.585. Decessi in calo
  • In provincia di Cremona 48 positivi e una vittima in 24 ore
  • Vaccini in Toscana, dalle 9 al via le prenotazioni per gli over 60
  • Coronavirus, il bollettino dei vaccini in Umbria al 4 maggio: fasce di età, categorie e dati per fornitore
  • Caregiver, vaccino in Toscana: in arrivo l'SMS per la prenotazione
  • Burger King vaccina dipendenti e piccoli ristoratori: aperto il sito per le registrazioni
  • Prosegue a oltranza l'open day: da domani ancora vaccini senza prenotazione
  • Spaghetti con le sarde
  • Coronavirus, il bollettino di oggi 1° maggio in Lombardia: 2.139 nuovi casi e 52 morti. Tasso di positivit...
  • Covid, a Bergamo i nuovi casi sono 163, tasso di positività in calo
  • 1 maggio: sindaco Chieti vaccina suoi pazienti a domicilio
  • Record di vaccinazioni nella Bergamasca: quarantamila in due giorni. Ats: «Risultato oltre le aspettative»
  • Bergamo, il risiko delle Bcc: la capogruppo punta a due blocchi, ma la «Valli» guarda a Milano
  • Vaccini Usa: marijuana, birra e fino a 500 euro per convincere gli scettici
  • "Mille vaccini al giorno fino al 2 maggio" Ma il Terminetto può arrivare anche a 1.300
  • Covid, si può bere alcol prima del vaccino? I consigli degli esperti
  • Si possono bere alcolici dopo aver fatto il vaccino contro Covid-19?
  • Con l'arrivo dei vaccini l'Asl Toscana sud est intensifica le vaccinazioni agli estremamente vulnerabili
  • Con l'arrivo dei vaccini l'Asl Toscana sud est intensifica le vaccinazioni agli estremamente vulnerabili