Calcutta contro Morgan per molestie alla fidanzata Angelica Schiatti ...

4 giorni ago

Sui social il cantautore ha commentato la dolorosa vicenda che è stata ricostruita da Selvaggia Lucarelli su Il Fatto Quotidiano. Morgan avrebbe infatti perseguitato la cantautrice, con la quale aveva avuto una frequentazione, con messaggi intimidatori, minacce di revenge porn, insulti e l’ingaggio di due persone per spaventarla. Episodi che avevano portato all'attivazione del Codice rosso e ad un processo per stalking e diffamazione che, però, è fermo

Morgan - Figure 1
Foto Sky Tg24

“Odio parlare della mia vita privata anzi odio parlare ma adesso mi tocca. Oggi sono usciti diversi articoli che parlano di quello che ha dovuto subire la mia ragazza in questi 4 anni. Vi assicuro che i fatti atroci riportati sono solo una piccola parte di quelli accaduti e hanno modificato la nostra vita più di quanto si possa immaginare. La cronaca purtroppo parla troppo spesso di vicende simili che finiscono nel peggiore dei modi”. Nelle Stories Instagram, Calcutta ha espresso tutta l’amarezza per la dolorosa vicenda che ha coinvolto la sua fidanzata, Angelica Schiatti, in arte Angelica, e che è stata ricostruita da Selvaggia Lucarelli sulle pagine de Il Fatto Quotidiano. Marco Castoldi, in arte Morgan, avrebbe infatti perseguitato la cantautrice, con la quale aveva avuto una frequentazione, con messaggi intimidatori, minacce di revenge porn, insulti al suo nuovo fidanzato e l’ingaggio di due persone per spaventarla. Atti che hanno portato all’attivazione del Codice rosso, la legge che rafforza la tutela di chi subisce violenze, atti persecutori e maltrattamenti, e ad un processo per stalking e diffamazione che, però, è fermo. Calcutta ha anche criticato Warner Music Italia, che “ha deciso di offrire un contratto a questo persecutore nonostante fosse a conoscenza dei fatti”, tanto che “mi sembra giusto interrompere ogni mio possibile rapporto lavorativo con questa etichetta”, perché “chi si comporta così restando in silenzio ai miei occhi è complice”. La replica della casa discografica è arrivata a stretto giro: "Warner Music Italy, alla luce dei contenuti e dei messaggi emersi e riportati dalla stampa italiana in data odierna ha dato mandato ai propri legali di interrompere il rapporto contrattuale in corso con l’artista Morgan”. La Rai ha invece precisato di non avere "nessun contratto in essere con Morgan". 

LA RICOSTRUZIONE

Come ricostruito da Selvaggia Lucarelli, Angelica e Morgan, entrambi monzesi, si erano conosciuti e frequentati per la prima volta nel 2014. Nel 2019 si erano riavvicinati ma il rapporto, piuttosto burrascoso, si era chiuso dopo tre mesi per decisione di lei. Nel 2020, Morgan era diventato pressante, e Angelica lo aveva denunciato per stalking e aveva ottenuto l’attivazione del Codice Rosso. Il cantautore aveva subito una perquisizione a casa mentre Angelica, spaventata, aveva lasciato la sua casa e si era trasferita dal padre. I messaggi, però, erano continuati, ed anzi erano arrivate anche le minacce di pubblicare i video erotici che lei gli aveva inviato tempo prima. In una chat di gruppo, chiamata “InArteMorgan”, lui aveva addirittura scritto “e adesso...vi sparo una tripletta di video porno di A. che vi mettono a posto per qualche anno”, per poi pubblicare una foto di Angelica nuda e svariati insulti.

Morgan avrebbe contattato anche la famiglia, le amiche e i collaboratori di Angelica. L’ossessione era proseguita con le accuse all’ex di frequentare più uomini contemporaneamente.

Morgan aveva scritto anche al nuovo fidanzato di Angelica, Calcutta: “Tu possa essere maledetto e andare dove sta tua madre infame cane”. Il cantautore aveva anche preso in affitto una casa a pochi metri dall’abitazione di Schiatti, fino alla vicenda più grave che sarebbe avvenuta nell’estate del 2021. Morgan avrebbe infatti assoldato due ragazzi, uno dei quali pregiudicato, per pedinare e intimidire lei e Calcutta, invitandoli a tirare anche un pugno in faccia a lui. Nelle chat tra Morgan e i due ragazzi compare persino la foto della casa.

A quattro anni dalla prima denuncia, e a tre dal rinvio al giudizio, il processo è stato spostato da Monza a Lecco ma non è stato mai emesso un divieto di avvicinamento. L’udienza preliminare è stata celebrata il 10 ottobre 2023. Il 31 maggio 2024, davanti al nuovo giudice Gianluca Piantedosi, i legali di Morgan hanno cercato per l’ennesima volta di trovare un accordo, nonostante l’opposizione della legale Maria Nirta. La prossima udienza è fissata il 13 settembre 2024.

approfondimento Morgan assolto, per il giudice non diffamò Bugo a Sanremo

I RINGRAZIAMENTI DI ANGELICA

Angelica ha pubblicato sui social un post per ringraziare tutti della vicinanza: "Grazie di cuore per la solidarietà e l'affetto che sto ricevendo da molti di voi. Sono stata in silenzio quattro anni e continuerò a restarci (tanto sono i fatti che parlano per me) sperando che la giustizia possa fare il suo corso in tempi umani. Mi sono sentita e mi sento molto sola e abbandonata dalle istituzioni. Questa mia è la condizione di una donna che trova il coraggio per denunciare in Italia, che cerca di difendersi e di tutelare la propria dignità e che non dovrebbe MAI essere lasciata sola".

LA SOLIDARIETÀ DEGLI ARTISTI

Angelica ha ricevuto anche la solidarietà degli amici artisti. “Sono vicino con tutto il mio cuore ad Angelica, una cara amica, che ha passato l’inferno restando in silenzio. Vittima di un sistema che evidentemente non funziona più, che probabilmente non ha mai funzionato e che è arrivato al capolinea. Vittima di un sistema che non guarda più in faccia a nessuno”, ha scritto su Instagram Tommaso Paradiso. “Questa storia è l’ennesima, pesantissima, gravissima storia che ci racconta di un mondo che ha perso umanità o forse che ha perso e basta. Viviamo costantemente abbagliati dalla merda, merda che prima o poi esce fuori e fa male. Fatela finita, tutti! Soprattutto voi che occupate “alte” posizioni e che fate finta di niente fino a che tutto tace. Basta!”. Anche Levante ha detto la sua: “Esprimo la mia profonda solidarietà nei confronti della cantautrice Angelica Schiatti riguardo la triste vicenda che la coinvolge. Soltanto oggi vengo a conoscenza di alcuni dettagli gravissimi e dolorosi...È arrivato il momento di scegliere da che parte stare in merito a comportamenti come revenge porn, violenza sulle donne, maschilismo, stalking e tutto ciò che inquina la nostra società e su cui non dobbiamo mai abbassare la guardia”. Un pensiero è arrivato anche da Rose Villain, BigMama, Emma, Rachele Bastreghi dei Baustelle, Dario Mangiaracina de La Rappresentante di Lista e Clara Soccini che, in particolare, ha condiviso sulle sue Stories Instagram alcune chat che rivelano comportamenti inappropriati da parte di Morgan.

Leggi di più
Notizie simili